Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Snoop Dogg “spara” a Trump. L’ira di The Donald: “Vada in carcere!”

In un suo video controverso, il rapper punta una pistola giocattolo al presidente americano e preme il grilletto. Polemiche negli Stati Uniti. Stamattina la replica di Trump via Twitter: “Che cosa sarebbe successo se la stessa cosa fosse capitata ad Obama?”

La scena incriminata inizia al minuto 2.55 del video ufficiale della canzone qui sotto. La macchina di “Ronald Klump” viene fermata, il presidente “clown” scende dalla macchina con le mani alzate. Snoop Dogg si avvicina e gli spara alla testa con una pistola giocattolo. Dall’arma esce la bandierina “bang”, ma “Trump” rimane ovviamente illeso e il video continua, con tanto di comparsa finale del “presidente pagliaccio”.

A poche ore di distanza, all’alba di stamane, è arrivata la risposta breve e furiosa di Donald Trump, con un tweet dei suoi: “Vi immaginate che scandalo sarebbe successo se Snoop Dogg, noto per la sua carriera fallimentare e tutto il resto, avesse puntato un’arma e sparato contro Barack Obama? In carcere!”

Can you imagine what the outcry would be if @SnoopDogg, failing career and all, had aimed and fired the gun at President Obama? Jail time!

Il filmato ovviamente aveva già scatenato polemiche in America, e del resto Snoop Dogg non è nuovo a controversie del genere: dall’uso delle armi all’abuso di droghe, fino ai video sessisti, secondo molti. Ieri Marco Rubio, il senatore repubblicano che ha sfidato Trump alle primarie e noto appassionato di hip-hop e musica rap ha detto a Tmz: “In questo paese abbiamo già avuto dei presidenti assassinati, una persona che vede il video può farsi un’idea sbagliata e può nascerne un problema vero”. Dal canto suo, il rapper Snoop Dogg si è difeso dicendo che la sua intenzione era quella di fare un video “non controverso ma reale”.

Snoop Dogg “spara” a Trump. L’ira di The Donald: “Vada in carcere!”ultima modifica: 2017-03-17T00:04:08+00:00da violla08
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment