Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Isis, Gb: “malgrado la possibilità di provocare vittime fra i civili”

I raid britannici “anti-Isis” sulla Siria, autorizzati dal Parlamento, continueranno senza sosta “malgrado la possibilità di provocare vittime fra i civili”. Lo ha affermato il ministro della Difesa, Michael Fallon, aggiungendo che nelle prime due missioni non risultano vittime civili, ma ha ammesso che potrebbero esserci in futuro poiché la guerra “è un affare sporco e non si può eliminare ogni rischio”

20151203_111408_E26D4DFA.jpg_997313609Raid su Raqqa: uccisi 15 civili, anche bimbi – Intanto è di 15 civili uccisi, inclusi 8 bambini e 5 donne, il bilancio di una decina di raid compiuti su Raqqa, la “capitale” dell’Isis in Siria. E’ quanto denunciano gli attivisti anti-jihadisti nella città, parlando di “raid russi”. Secondo l’Ondus, invece, i morti sarebbero 32 miliziani, e i raid della Coalizione a guida Usa. Lotta all’Isis, si rafforza coordinamento tra Russia e Iran – Sul fronte delle alleanze contro i terroristi del Califfato, Russia e Iran stanno rafforzando il coordinamento contro l’Isis in Siria. Lo ha detto Ali-Akbar Velayati, consigliere dalla Guida Suprema, l’ayatollah Ali Khamenei, in un’intervista alla tv iraniana, come riferisce Press Tv. “I russi certe volte hanno avuto un punto di vista differente nella lotta ai gruppi terroristi, ma hanno raggiunto una posizione comune con l’Iran dopo consultazioni”, ha spiegato Velayati, riferendo di incontri ad alto livello a Mosca.

Isis, Gb: “malgrado la possibilità di provocare vittime fra i civili”ultima modifica: 2015-12-07T02:46:51+01:00da violla08
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment